Il Dr. Danilo Cimadomo, Science and Research manager di GeneraLife, ha partecipato al precongress course ‘old topics, new aspects: endometrium, implantation and early pregnancy’ organizzato dallo special interest group Di cui è basic science officer. Danilo ha moderato la sessione ‘embryo reproductive incompetence and endometrial receptivity’ in cui hanno relazionato due professori di fama internazionale: il professor jan brosens della university of Warwick e la professoressa Eva Hoffmann della university of Copenaghen la mattina. Inoltre ha parlato di ‘genetic testing of the non pregnant couple’ e dell’impatto e dell’importanza dell’expanded carrier screening nella riproduzione umana.

La direttrice scientifica di GeneraLife, Laura Rienzi, ha moderato la sessione precongressuale dal titolo “Could we increase success in IVF – unsolved issues in ART”, organizzata dalla Mediterranean Society for Reproductive Medicine. L’obiettivo principale del corso è stato evidenziare le questioni irrisolte in medicina della riproduzione, con l’obiettivo di stimolare discussioni e proposte per future ricerche cliniche e di laboratorio.

La d.ssa Roberta Maggiulli, supervisor del laboratorio di Embriologia del centro GeneraLife di Roma, ha tenuto una oral session illustrando i risultati di uno studio presentato come poster, che dimostra come la durata della crioconservazione delle blastocisti, che si può spingere fino a diversi anni, non influenzi i risultati clinici, ostetrici e perinatali in seguito a un ciclo di Pma.